Cronaca

In un casolare 60 chili di marijuana: due persone in manette

giovedì 18 ottobre 2018
I carabinieri arrestano 2 tunisini per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente.

I carabinieri di Marina di Ginosa e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castellaneta, al termine di prolungati accertamenti, hanno arrestato in flagranza per concorso in detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, M. H., 36enne e B.A.S. 41enne, entrambi tunisini e con precedenti di polizia.

I militari hanno rinvenuto, all’interno di un casolare abbandonato, in agro di Marina di Ginosa, un ingente quantitativo di marijuana disposto a in fase di essiccazione.

Gli operanti, nel corso di diuturni appiattamenti con finalità di osservazione, hanno sorpreso i due tunisini mentre accedevano all’interno del sito monitorato.

I due malfattori, alla vista dei militari, hanno tentato la fuga nella campagna circostante, venendo bloccati dopo un breve inseguimento a piedi.

Condotti in caserma,  sono stati arrestati e, al termine delle formalità di rito, su disposizione del Pubblico Ministero di turno, tradotti presso la Casa Circondariale di Taranto.

L’intero quantitativo di marijuana, del peso di Kg. 60 circa, che sul mercato avrebbe fruttato oltre 100mila euro, è stato sottoposto a sequestro per essere sottoposto ad accertamenti quali-quantitativi presso il Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
08/11/2018
Branchi di lupi in Puglia, in particolare a Noci e ...
Cronaca
07/11/2018
Il bilancio dell'operazione di controllo dei carabinieri: ...
Cronaca
29/10/2018
L'ondata di maltempo ha creato danni in tutto il tarantino, ...
Cronaca
29/10/2018
La tromba d'aria a Taranto e Brindisi ha creato gravi danni alle colture. Partita ...